ALEPH & OTHER Tales

Musica
Libri
Teatro
Cinema
Personaggi
LifeStyle

Musica
Libri
Teatro
Cinema
Personaggi
LifeStyle

“Povere creature!” di Yorgos Lanthimos

Il film Searchlight Pictures di Yorgos Lanthimos Povere Creature!, vincitore di due Golden Globe® come Miglior film musical o comedy e Miglior attrice in un film musical o comedy (Emma Stone), arriverà oggi, 25 gennaio, nelle sale italiane, distribuito da The Walt Disney Company Italia.

Povere Creature! ha inoltre ottenuto il Leone d’Oro all’80esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e 11 nomination alla 96° edizione degli Academy Awards. 

Dal regista Yorgos Lanthimos e dalla produttrice Emma Stone arriva l’incredibile storia e la fantastica evoluzione di Bella Baxter (Stone), una giovane donna riportata in vita dal brillante e poco ortodosso scienziato Dr. Godwin Baxter (Willem Dafoe).

Godwin Baxter è un dottore della Londra Vittoriana, sfigurato in volto e conosciuto per i suoi eccentrici esperimenti. Tra questi, quello di Bella, una giovane donna dai comportamenti molto infantili che Baxter ha creato dal corpo di una donna morta, riportata in vita attraverso il trapianto del cervello del feto che portava in grembo. Inevitabile il paragone con la storia di Frankestein!

Willem Dafoe: «Questa storia prende a piene mani quella di Frankenstein ma c’è una grossa differenza tra le due! In quella di Mary Shelley il mostro che crea il dottore provoca in lui una repulsione, mentre in questo caso Baxter si innamora, in senso paterno, della sua creatura alla quale dà una seconda chance».

Sotto la protezione di Baxter, Bella è desiderosa di imparare. Affamata della mondanità che le manca, Bella fugge con Duncan Wedderburn (Mark Ruffalo), un abile e dissoluto avvocato, in una travolgente avventura attraverso i continenti.

Libera dai pregiudizi del suo tempo, Bella è sempre più decisa nel suo proposito di difendere l’uguaglianza e l’emancipazione.
Il suo sguardo, privo di condizionamenti sociali, senza filtri o vergogna, ci mostra le distorsioni della nostra società (mostrate con la distorsione di grandangoli) e ci dice in faccia che le “povere creature” siamo noi.

Emma Stone: «È stato un ruolo incredibilmente impegnativo, probabilmente la parte più difficile che io abbia mai interpretato!»

Ho voluto interpretare Bella perché mi sembra simboleggiare l’accettazione di cosa voglia dire essere donna: essere libere, sicure di sé e anche un po’ fuori di testa!

Searchlight Pictures in associazione con Film4 e TSG Entertainment, una produzione Element Pictures, presenta Povere Creature!, diretto dal candidato all’Academy Award® Yorgos Lanthimos (La favorita, The Lobster). Con una sceneggiatura scritta dal candidato all’Academy Award® Tony McNamara (La favorita), basata sul romanzo di Alasdair Gray, il film è prodotto dal candidato all’Oscar® Ed Guiney p.g.a. (La favorita, Room), Andrew Lowe p.g.a. (The Eternal Daughter, The Souvenir: Part II), Yorgos Lanthimos p.g.a. ed Emma Stone p.g.a..

La vincitrice dell’Academy Award® Emma Stone, (La favorita, La La Land), è protagonista insieme al candidato all’Academy Award® Willem Dafoe (The Lighthouse, The French Dispatch), al candidato all’Academy Award® Mark Ruffalo (Il caso Spotlight, Foxcatcher – Una storia americana), al vincitore del Golden Globe® Ramy Youssef (Ramy, Mr. Robot), Christopher Abbott (Black Bear, Possessor), il vincitore del Primetime Emmy® Award Jerrod Carmichael (The Carmichael Show), Hanna Schygulla (Ai confini del paradiso), Kathryn Hunter (Macbeth) e la candidata al Primetime Emmy® Award Margaret Qualley (C’era una volta a… Hollywood, Maid).

Il direttore della fotografia è il candidato all’Oscar® Robbie Ryan, BSC, ISC (La favorita, C’mon C’mon), gli scenografi sono James Price (Judy) e Shona Heath, con i costumi di Holly Waddington (Lady Macbeth, War Horse), e le acconciature e il trucco prostetico della candidata all’Oscar® Nadia Stacey (La favorita, Crudelia). La colonna sonora originale è composta da Jerskin Fendrix, il montatore è il candidato all’Oscar® Yorgos Mavropsaridis, ACE (La favorita, The Lobster) e la set decorator è Zsuzsa Mihalek (La talpa).

Guarda il trailer sul nostro profilo Instagram e raccontaci, nei commenti al reel, se andrai a vedere il film!

Articoli Correlati

"Il ragazzo e l'airone", il testamento esistenziale e immaginario di Hayao Miyazaki

"Il ragazzo e l'airone", il testamento esistenziale e immaginario di Hayao Miyazaki

Il ragazzo e l’airone del visionario regista premio Oscar® Hayao Miyazaki, presentato in anteprima nel programma di Alice nella Città e della Festa del Cinema…
Noir in Festival 2023: tutto, attorno a noi, è Noir, dalle piccole apocalissi personali ai grandi casi risolti o irrisolti della Storia

Noir in Festival 2023: tutto, attorno a noi, è Noir, dalle piccole apocalissi personali ai grandi casi risolti o irrisolti della Storia

15 anteprime italiane tra film in concorso, fuori concorso ed eventi speciali. 24 conversazioni letterarie svoltesi in Rizzoli Galleria, a…
“La donna che riapriva i teatri” di Francesco Ranieri Martinotti

“La donna che riapriva i teatri” di Francesco Ranieri Martinotti

Siamo qui per raccontarti una storia, una storia a cui teniamo molto, una storia che come tutte le storie inizia…

Contenuti