ALEPH & OTHER Tales

MUSICA
LIBRI
TEATRO
CINEMA
PERSONAGGI
LIFESTYLE
Cerca
Close this search box.
MUSICA
LIBRI
TEATRO
CINEMA
PERSONAGGI
LIFESTYLE

Il Progetto Magi di Google, un motore di ricerca basato su AI

Secondo il New York Times, Google ha 160 ingegneri che lavorano sul Progetto Magi.

Magi è un trampolino di lancio verso un nuovo motore di ricerca che Google sta pianificando di rilasciare. Il nuovo motore di ricerca sostituirà quello che noi tutti conosciamo!

Ancora non sono stati resi noti molti dettagli sul nuovo motore di ricerca, ma abbiamo alcune interessanti informazioni sul Progetto Magi.

Il Progetto Magi: una chat come interfaccia

Google vuole rendere la ricerca più simile a una conversazione.

Immagina di fare domande a una persona e ottenere, semplicemente, le risposte. Un po’ come con ChatGPT (Chat Generative Pre-trained Transformer, traducibile in “trasformatore pre-istruito generatore di conversazioni”).

Oppure pensa a come interagisci con Alexa, ma con una versione più intelligente di quella. E una versione che può imparare non solo da come hai conversato con lei in passato, ma può imparare velocemente e in tempo reale mentre formuli le tue domande.

È il prossimo passo logico nella ricerca. Vogliamo tutti risposte veloci e vogliamo risposte pertinenti alle domande poste e che siano adattate e personalizzate su di noi.

Il metodo della vecchia scuola di vedere 10 risultati per pagina quando stai solo cercando una risposta è quello che stanno cercando di fornire.

Ora questo metodo non funzionerà per tutte le query di ricerca, ma pensa a questo come al prossimo trampolino di lancio per modifiche precedenti quali il Grafico di Conoscenza Google.

Il grande cambiamento del Progetto Magi però non è questo, è in realtà il modo in cui Google contribuirà a facilitare le transazioni.

Con il Progetto Magi le transazioni economiche potranno avvenire su Google

Che si tratti di semplici jeans o di prenotare un volo aereo, Google inizierà a gestire le transazioni economiche direttamente su… Google!

In altre parole, perché devi andare su un altro sito web per comprare i tuoi jeans?

Perché Google non può direttamente mostrarti il ​​tipo di jeans che desideri (in base a ciò che sa di te) e poi lasciarteli acquistare con un semplice clic?

Dalla taglia dei pantaloni al colore che preferisci, fino a capire anche il modello che ti dona di più. O come marchi diversi vestano in modo differente sul tuo corpo.

Inoltre ha già Google Pay che si integrerebbe perfettamente con questa funzione.

Cosa cambierà per i Marketers con il Progetto Magi?

Sicuramente esisteranno ancora gli annunci Google Ads. Google è un’azienda (non un ente di beneficienza) ed è quotata in borsa, il che significa che non ha altra scelta che guadagnare denaro e farlo in modo sempre più redditizio.

Ma il modo in cui gli annunci funzioneranno, a lungo termine, cambierà.

Attualmente paghi un costo per clic nei tuoi annunci. Da parte tua, lo riporti a un costo per acquisizione e poi lo modelli da una prospettiva di profitti e perdite.

Se è redditizio, spendi di più (o almeno ci provi) in modo da ottenere più clic. Se non è redditizio, riduci il budget che sei disposto a spendere per clic.

Google, in futuro, molto probabilmente finirà per passare a un modello di costo per acquisizione: ciò facilita il marketing e può creare una migliore esperienza utente.

Inoltre se il tuo sito web non è eccezionale, puoi comunque guadagnare perché tutta la transazione sta accadendo su Google.

Dal punto di vista SEO, ci saranno sempre parole chiave che porteranno traffico al tuo sito.

Prima, quando volevi scoprire che tempo faceva, dovevi andare su un sito come Weather.com. Ma ora Google ti mostra direttamente il tempo nel suo motore di ricerca.

Anche con modifiche che potrebbero sottrarre clic diretti al tuo sito, nel complesso hanno comunque generato più traffico verso le tue pagine (di quello che avresti avuto “senza Google”).

Danny Sullivan: «In realtà, la Ricerca Google invia miliardi di clic ai siti web ogni giorno e ogni anno abbiamo inviato più traffico al Web libero da quando Google è stato creato per la prima volta.»

Le nuove funzioni del Progetto Magi probabilmente aumenteranno ancora di più il traffico su Google, il che contribuirà a compensare alcuni dei clic che verranno “sottratti” al tuo sito.

Inoltre ci sarà una nuova forma di SEO. Quando Google cercherà prodotti o servizi da mostrare alle persone tramite Magi, potrai comunque ottimizzare il tuo sito in modo che Google mostri i tuoi prodotti e servizi piuttosto che quelli dei tuoi competitor.

Non importa molto se qualcuno fa clic sul tuo sito o se resta su Google, ciò che conta davvero è chi sta ottenendo la vendita. Se sei tu, è comunque una vittoria!

In conclusione, che cosa significa tutto questo per le agenzie di comunicazione?

Lo abbiamo chiesto all’agenzia SEO Clickable, un team di specialisti del Marketing su Google, consulenti esperti nella creazione di strategie SEO e Google Ads:

Il mondo di Google è talmente complesso e si evolve così rapidamente da richiedere un’attenzione quotidiana e totale.

«Tutti i professionisti che si occupano di Campagne Google, SEO e Digital Marketing non possono assolutamente ignorare o non considerare i nuovi sviluppi del Progetto Magi, se vogliono offrire servizi aggiornati e competitivi ai propri clienti!»

Lo staff di Clickable, tramite una continua formazione e l’aggiornamento dei propri collaboratori, segue con interessi gli sviluppi di Google nel campo dei motori di ricerca e dell’intelligenza artificiale per fornire ai propri clienti un servizio sempre aggiornato e al passo con gli sviluppi tecnologici del momento.

Cosa ne pensi delle nuove modifiche di Google? Se ti va, raccontacelo sul nostro profilo Instagram (e seguici per non perdere le novità).


Cover Foto di Kai Wenzel su Unsplash

Marco Rospo
«Ti osservo, ascolto la tua storia, mentre ti fotografo e ti riprendo. Perché la tua storia è unica, come te.» Photoreporter & Videomaker.

Articoli Correlati

Fashion 4.0: come è cambiato il mondo della moda

Fashion 4.0: come è cambiato il mondo della moda

«La moda non è qualcosa che esiste solo negli abiti. La moda è nel cielo, nella strada: ha a che…
Monster Energy Yamaha MotoGP, Erreà, Sky Media e Matteo Soragna ospiti al “MARKETERs Day 2024 – Game Changer”

Monster Energy Yamaha MotoGP, Erreà, Sky Media e Matteo Soragna ospiti al “MARKETERs Day 2024 – Game Changer”

Nella giornata di martedì 21 maggio si è svolto, presso l’Aula 6A del Campus economico San Giobbe dell’Università Ca’ Foscari…
"MARKETERs Day 2024 - Game Changer": dietro le quinte dello Sport Business

"MARKETERs Day 2024 - Game Changer": dietro le quinte dello Sport Business

Il MARKETERs Day 2024 – Game Changer si terrà martedì 21 maggio 2024 a partire dalle ore 10.30 al Campus…

Contenuti